domenica 13 dicembre 2015

Qualche idea regalo per Natale!

Buona domenica a tutte! 
Forse è tardi per fare un post del genere, ma sono sicura che tra voi ci sarà qualche ritardataria cronica che non inizia mai a comprare i regali prima del 23 dicembre oppure anche se ci avete pensato con super anticipo ci sarà comunque qualche amico/collega/parente per il quale non avete ancora trovato il regalo giusto. 
Ed è proprio pensando a voi che scrivo questo post in cui vi voglio dare qualche spunto per dei regali piuttosto economici. 

Se avete un amico che ama viaggiare vi consiglio questa guida un po' particolare. 


E' una guida un po' particolare perché ovviamente non è pensata per portarla con sé durante il viaggio e leggere le storie delle varie cappelle di ogni chiesa che visitate (cosa che io faccio sempre!), ma è fantastica da sfogliare a casa per farsi venire l'ispirazione per il prossimo viaggio. In questa guida infatti ci sono tutti i paesi del mondo e per ognuno di essi ci sono delle immagini e delle informazioni utili (stagione migliore per visitarli, clima, città principali, possibili tour,..). Per tutte le persone che amano viaggiare è davvero un'idea carina secondo me!! 
Prezzo: 34 euro (su Amazon la trovate anche a qualcosa meno) 

martedì 8 dicembre 2015

Una super combo per i miei capelli!

Ciao a tutte! 
Eccomi tornata, subito dopo la letterina a Babbo Natale (non l'avete letta?!? Click qui!) vi voglio proporre un argomento completamente diverso. 
In una calda e soleggiata domenica di inizio novembre, ho proposto al mio L. di andare a fare un giro per il centro di Monza visto che tutti ci avevano detto essere una stupenda città. Dopo un giro alla Rinascente (già addobbata per Natale) e in altri negozi, prima di tornare verso la macchina decido di entrare da Sephora ed esco con due acquisti che desideravo fare da qualche mese. Si tratta di un prodotto e un accessorio per capelli che da quel giorno ho sempre usato in combo e sto amando tantissimo. 
Ecco i protagonisti: 


domenica 6 dicembre 2015

Caro Babbo Natale..






Anche quest'anno dicembre è arrivato, l'albero è stato fatto (pronto per essere distrutto da quella belva di gatto che mi ritrovo) e non resta altro che scriverti la letterina. 


Allora partiamo da quella che è forse la più grande passione per le donne: le borse! Da qualche giorno ho decretato qual è la borsa dei miei sogni. Si tratta della Fendi Peekaboo (che nome strano, chissà cosa vorrà dire!), uno dei loro modelli in assoluto più famosi. Ma quanto è chic? 

Esistono tre misure, ma direi che la regular è la migliore! E per il colore caro Babbo, lascio a te la scelta, mi affido al tuo buon gusto! 

lunedì 9 novembre 2015

Review: Palette Ombretti MAKEUP REVOLUTION

Ciao a tutti! 
Qualche giorno fa su facebook vi ho dato una preview del contenuto di questo super post. 
Circa un mesetto fa infatti mi è arrivato un regalino dal mio stupendo L. che è stato a Londra qualche giorno e ha fatto un giro da Superdrug (ovviamente su mie indicazioni!). 
Potevo non chiedergli di comprare una palette di MAKEUP REVOLUTION?!? 
Ed ecco qui cosa mi è giunto: 


domenica 1 novembre 2015

La mia BeautyPagella #1

Ehilà! 
Eccomi non solo con un nuovo post, bensì con una nuova rubrica: 



Ho deciso di fare questa rubrica al posto di un post sui prodotti terminati, perché molto spesso quando acquisto un prodotto lo uso con costanza per le prime settimane e poi magari lo abbandono per testarne un altro nuovo. Così va a finire che quando finalmente finisco un prodotto, sono ormai passati diversi mesi da quando l'ho acquistato e mi sembra inutile parlarvi di un prodotto acquistato 3,6,8 mesi prima. 
E poi, diciamoci la verità: quando finisco un prodotto non mi ricordo mai di tenere la confezione vuota per le foto (anche perché mia mamma mi darebbe della pazza se le dicessi che tengo i prodotti finiti per il blog). 
Ergo: 
periodicamente vi parlerò dei prodotti che sto usando nel periodo dando un voto ad ognuno di essi e creando così la mia pagella periodica. 
Nessuna scadenza fissa, semplicemente quando ho un po' di prodotti nuovi nel mio armadietto del bagno, li raccolgo, li fotografo, li voto e ve ne parlo. 
Molto easy. 

Ecco quali sono quindi i prodotti maggiormente usati in questo periodo: 


lunedì 26 ottobre 2015

"I like it!" - BREAKFAST EDITION

Ecco un post della serie "preferiti", "prodotti top", "promossi" o chiamateli come volete. 
Questa volta però non si tratta di fondotinta, rossetti o mascara e neanche di capi d'abbigliamento bensì di... CIBO! 
Mi spiego meglio: non vi proporrò nessuna ricetta perché non sono assolutamente una grande cuoca (il mio L. è molto più bravo di me ai fornelli!). Vi vorrei solo far vedere alcune cose che ho iniziato a comprare da qualche settimana e che mi stanno piacendo un sacco!!
Da qualche settimana infatti ho deciso di mettermi un po' a dieta per perdere quei chiletti di troppo messi su con tutti i pranzi e le cene di quest'estate. L'unico pasto in cui faccio un'eccezione alla dieta però è la colazione perché quando mi alzo molto presto al mattino ho proprio bisogno di una carica di energia e non potrei andare a fare lezione a stomaco vuoto! 
Gnammi! 

Partiamo dal pezzo forte della mia colazione: 


La mia colazione preferita in questo periodo è fatta da questa combo: 
Waffle al cioccolato + Marmellata lamponi e cioccolato bianco

domenica 11 ottobre 2015

SHOPPING AL SUPERMERCATO: Balsamo Corpo sotto la doccia - Nivea

Ecco finalmente una nuova puntata della rubrica dedicata allo SHOPPING AL SUPERMERCATO! 
Si tratta di un prodotto semi-nuovo direi! Sicuramente lo avrete già visto e magari ne avrete già sentito parlare, ma ora che finalmente mi sono decisa anche io a provarlo, volevo raccontarvi come mi sono trovata.  
Ecco il protagonista della puntata di oggi: 


Si tratta del Balsamo Corpo sotto la doccia della Nivea. 
E' una specie di crema corpo che però si applica sotto la doccia, dopo aver deterso il corpo con un normale bagnoschiuma, e poi si risciacqua e promette di lasciare la pelle idratata e morbida come una normale crema corpo. 

martedì 29 settembre 2015

La mia visita ad EXPO!

Dopo i vari diari di viaggio di quest'estate (ormai finiti da tempo, ahimè), oggi vorrei raccontarvi di un viaggio "virtuale" (si può chiamare così?), ovvero della mia visita ad Expo
Sono stata per la prima volta ad Expo venerdì 4 settembre e ho passato lì l'intera giornata dalle 10 del mattino alle 10 di sera. E' stata una giornata davvero intensa e faticosa, ma anche molto molto bella! Il clima per fortuna era perfetto: soleggiato ma non troppo caldo! In questa prima giornata siamo riusciti a visitare 22 padiglioni e 2 cluster! 
Sono poi tornata ad Expo una sera con gli amici e ho visto altri 4 padiglioni. 
In questo post vorrei quindi provare a farvi vivere una giornata ad Expo, soprattutto per chi di voi non riesce ad andare! E invece, per tutte quelle che ci sono già state, ci sarà una sorpresa alla fine!! 

Are you ready? 
Let's go! 

Appena entrati, ci siamo fiondati in fondo verso il padiglione del Giappone che in assoluto è uno dei più ambiti insieme all'Italia e agli Emirati Arabi. Quando siamo arrivati davanti, alle ore 10.15 c'era già una coda di due ore e mezza e la visita al padiglione durava 50 min. Ovviamente ci abbiamo rinunciato, perché avremmo speso metà giornata solo per il Giappone che per quanto possa essere bello non vale mezza giornata! Allora abbiamo iniziato a vagare per i padiglioni di quella zona e siamo partiti dagli Stati Uniti che avevano preparato un percorso con 7 tappe, ognuna con un video che parlava di diverse abitudini alimentari americane. Carino, ma direi che potevano inventare qualcosa di più originale! 
Passato quello, ci siamo spostati verso altri padiglioni della zona. Ecco alcune foto: 


Oman: è uno dei padiglioni che ci sono piaciuti di più in assoluto, perché racconta proprio la storia del paese e mi ha fatto venire un sacco voglia di andare in Oman perché rispetto agli altri paesi arabi, è ancora molto tradizionale. 

lunedì 14 settembre 2015

DIARIO DI VIAGGIO: Bressanone e dintorni

Eccomi finalmente tornata! 
Scusate per l'assenza, ma potrete immaginare che tra una vacanza e l'altra sia stato difficile aggiornare il blog. Ci eravamo lasciati con il diario di viaggio della vacanza ad Atene a fine luglio (se non l'avete letto, click qui!) e nel frattempo è passato un mese. Sono stata una settimana all'Isola d'Elba, ma non ho fatto il diario di viaggio perchè purtroppo siamo stati sempre nella spiaggia di Procchio e abbiamo visitato solo Marciana Marina una sera. In ogni caso vi assicuro che è un'isola davvero stupenda, quindi consiglio una vacanza lì per tutti gli amanti del mare. 
Settimana scorsa invece sono stata in Alto Adige, per la precisione a Bressanone da dove siamo partiti per diverse gite interessanti e proprio per questo vi voglio raccontare di questa vacanza! 

Siete pronti a scoprire l'Alto Adige (o almeno una parte)?? 
Se volete immergervi meglio nell'atmosfera altoatesina, vi consiglio di leggere questo post in compagnia di un'ottima fetta di apfelstrudel!


mercoledì 5 agosto 2015

Diario di viaggio: ATENE

Eccomi finalmente con il post "Diario di viaggio". 
Prima di partire vi avevo dato un indizio per indovinare la meta di questo viaggio. Qualcuno aveva indovinato? 
Beh, si tratta di Atene. Anzi direi della caldissima, ma bellissima Atene. 

Perché questa meta? 
Perché quando dovevamo prenotare a febbraio, ci mancavano due grosse città europee da vedere: Atene e Lisbona (l'Interrail ci ha bruciato un sacco di vacanze in una volta sola! Non avete ancora letto il post sull'Interrail?!? Click qui!) Alla fine abbiamo scelto Atene perché era molto più economica e con i soldini risparmiati potevamo organizzare una vacanza anche con gli amici (per la quale partiremo domenica). 

Ma partiamo ora con il racconto. 
Ore 3.40: suona la sveglia! Purtroppo avevamo l'aereo alle 6 del mattino, quindi praticamente facevamo prima a fare after. Il volo è durato poco più di due ore su un classico aereo arancione di Easyjet, ormai nostra compagnia di fiducia per i viaggi in Europa. Arriviamo all'aeroporto di Atene alle ore 9.30 locali (sono un'ora avanti lì) e cerchiamo la metropolitana. Dopo un viaggio di un'oretta circa, scendiamo dalla metro in Piazza Omonia e la prima impressione non è affatto positiva: città sporca, caotica e facce "non-troppo-raccomandabili" in giro. Dai però non scoraggiamoci, in fondo ci saranno anche zone migliori! In hotel la nostra camera è già pronta, perciò lasciamo giù le valige, prepariamo lo zainetto con tutto il necessario e partiamo alla scoperta di questa città. Dopo essere passati davanti alla stupenda università nazionale e alla biblioteca, arriviamo in Piazza Syntagma, la piazza con la sede del Parlamento dove si sono svolte le manifestazioni recentemente. Da lì imbocchiamo la via principale della città, costellata di negozi e giungiamo al Flea Market, ovvero una via affiancata da tanti piccoli negozi caratteristici. Si passa dai classici negozi di souvenir, ai negozi che vendono prodotti a base di Olio d'Oliva a negozi di sandaletti in pelle. La temperatura nel frattempo è salita vertiginosamente e noi decidiamo di pranzare con un maxi e fresco yogurt. Nel pomeriggio volevamo visitare la zona dietro il Palazzo Del Parlamento, ma dopo qualche minuto di pausa nel parco, ci rendiamo conto di essere morti per colpa del caldo e soprattutto delle pochissime ore di sonno. Decidiamo così di tornare in Hotel per un riposino e usciamo nuovamente prima di cena quando finalmente ci sono "solo" 30°-32°. Per la cena ovviamente ci affidiamo a Tripadvisor e andiamo in un ristorantino in una zona tranquilla dove scegliamo un antipasto a base di Feta fritta con miele e semi di sesamo (buonissimo!) e poi pollo souvlaki (cioè spiedini di pollo, per lui) e moussaka (per me). Il proprietario poi decide di offrirci lo tsatsiki con del pane pyta e un dolce buonissimo. Il conto? 33 euro. Sì, avete letto bene! Solo 16 euro a testa! 

Una via del Flea Market 

lunedì 27 luglio 2015

Summer Beauty Shopping

Buon giorno! 
In questo ultimo e caldissimo periodo estivo ho girato un po' dei miei soliti negozietti e mi sono concessa qualche sfizio. Ho acquistato alcuni prodotti beauty e make up che vi vorrei mostrare in questo video. 
Are you ready??? 

Partiamo dai primi acquisti fatti. 
Ormai un mesetto fa sono andata in una profumeria BIO vicino a casa mia sperando che ci fossero ancora i rossetti Diva Crime di Nabla in offerta. Purtroppo erano già finiti tutti e quindi e ho fatto questi altri acquisti molto interessanti: 


Ho finalmente preso tre Pastelli Labbra  di Neve Cosmetics che erano nella mia wishlist da molto tempo! I colori, in ordine da sinistra sono: Fenicottero, Aragosta e Ballerina. I primi due sono molto accesi, perfetti per l'estate, specialmente con un po' di abbronzatura. Il terzo invece è un nude che tende al rosa, ottimo quando si fanno dei look molto carichi sugli occhi. Io adoro i Pastelli Labbra di Neve, perché nonostante il loro prezzo super accessibile (4.80 euro), si possono usare esattamente come un rossetto e regalano un effetto direi vellutato che dura un sacco di ore! Ed inoltre, l'applicazione è molto semplice anche negli angolini della bocca grazie alla punta sottile del pastello! 
Ed infine ho scelto un ombretto Nabla, il primo prodotto di questo marchio. Si tratta di Grenadine. L'ho usato un paio di volte e devo dire che il colore sulla palpebra è molto più rosato, però la durata e la scrivenza sono ottimi! 

lunedì 20 luglio 2015

Mini-vacanza in Emilia Romagna!

Finalmente un nuovo post sui viaggi! Da quanto tempo era che non avevo qualche viaggio da raccontarvi? Troppo, ahimè! 
Ma finalmente, dopo la fine degli esami della triennale io e il mio ragazzo abbiamo deciso di prenderci due giorni di relax e abbiamo scelto come meta l'Emilia Romagna, per la precisione Modena. Io non ero mai stata in nessuna città di questa regione, perciò ero più che curiosa di andare a scoprire nuovi angoli del nostro stupendo paese! 

Siamo partiti verso le 8 di mattina e nel giro di due ore siamo arrivati alla prima tappa del nostro viaggio: il MUSA, ovvero il MUseo della SAlumeria a Castelnuovo Rangone (un piccolo paese in provincia di Modena). A Castelnuovo infatti c'è l'azienda Villani, uno dei maggiori produttori di salumi di tutta Italia (sicuramente avrete visto il simbolo di Villani su qualche confezione di affettati). Accanto alla fabbrica, è stato allestito un piccolo museo che racconta la storia dell'azienda e spiega come vengono realizzati tutti i salumi prodotti da Villani. La visita libera costa 3 euro e penso che li valga tutti! Trovo molto interessante ascoltare le storie di aziende familiari nate e cresciute nel nostro paese e che oggi rendono l'Italia famosa anche all'estero. E poi al termine della visita (durata non più di mezz'ora) abbiamo fatto una degustazione di affettati nel negozio vicino (sempre compresa nel prezzo del biglietto) 

Forme di prosciutto crudo al MUSA

mercoledì 15 luglio 2015

Make up estivo da cerimonia: una proposta

Hola! 
Venerdì scorso è stato il giorno della mia laurea ed ovviamente io ho passato giorni e giorni a pensare al make up che potesse essere più adatto per l'occasione. Volevo qualcosa che fosse resistente al caldo estremo, visibile nelle fotografie ed adatto all'occasione formale. Ho acquistato anche due nuovi prodotti che si sono aggiunti alla mia "collezione". 
Devo dire che il risultato mi è piaciuto notevolmente, anche perché è rimasto perfetto dalle 13 fino a mezzanotte perciò volevo farvi vedere quali prodotti ho usato! 

Partiamo dalla base: 

martedì 7 luglio 2015

Ceretta: consigli pre e post

Scusate per la lunga assenza, ma questo periodo è davvero molto intenso! 
Finalmente però ho qualche ora libera per riprendere in mano il mio blog e scrivere questo post che avevo in mente da diverso tempo. Torniamo su un argomento molto doloroso, già trattato in precedenza, ovvero la ceretta. Per chi non avesse letto il primo post sull'argomento, vi consiglio di leggere quello per primo perché è una specie di premessa a questo (per il primo post click qui!). 
Partiamo dal presupposto che la ceretta è estremamente dolorosa e quindi tutte noi vorremmo che sia il più efficace possibile. In questo post volevo darvi qualche consiglio su cosa fare prima e dopo la ceretta per renderla più efficace e per lenire arrossamenti e bruciori successivi. 

Partiamo dal pre-ceretta

Questi sono i due scrub che sto usando io in questo periodo

E' abbastanza intuitivo capire che la ceretta non strappa i peli incarniti o che crescono sotto pelle. Ed è odioso soffrire per mezz'ora sul lettino dell'estetista per poi tornare a casa e vedere ancora quegli odiosissimi peli. Come fare per risolvere tale problema? Fare un bello scrub prima della ceretta per far affiorare in superficie tutti i peli più timidi. E' importante però non fare lo scrub subito prima della ceretta, perché renderebbe la pelle ancora più sensibile. Il mio consiglio è di farlo un paio di giorni prima. Dopo lo scrub eventualmente guardate le zone interessate con una luce forte ed armatevi di pinzetta per eliminare gli ultimi stronzi che non sono usciti neanche con lo scrub. 

domenica 31 maggio 2015

#lascopertadelmese feat. La Lina D

Ed eccoci, questa volta direi P-U-N-T-U-A-L-I-S-SI-M-E al consueto appuntamento di fine mese con la mia, anzi la nostra, scoperta del mese. Come sempre, il post è realizzato in collaborazione con Deborah, una dolcissima ragazza da qualche mese anche youtube con il suo canale "La Lina D". Anche per questo mese di maggio, sia io che Deborah, abbiamo trovato la nostra "scoperta", ovvero qualcosa che ci ha particolarmente stupito e di cui vorremmo parlarvi. Facciamo un riassunto delle puntate precedenti: ho iniziato la rubrica parlandovi di due libri, poi sono passata al mio nuovo cellulare ed infine è stata la volta della corsa.. chi sarà mai il protagonista di oggi?? 





La protagonista di oggi è una borsa, il mio ultimo acquisto. 
Eccola a voi: 



mercoledì 27 maggio 2015

Shopping al supermercato: Shampoo 5 Piante - GARNIER Ultra Dolce

Care lettrici, buon giorno! 
Finalmente ho un altro prodotto da supermercato di cui parlarvi. 
Vi stupisce il fatto che si tratti ancora una volta di uno shampoo
Sono molto prevedibile, lo so. 
Beh ma come saprete ormai, io sono alla perenne ricerca dello shampoo perfetto per i miei capelli tendenzialmente grassi. E temo che questa ricerca non avrà mai fine, ahimè. 
Ma devo essere fiduciosa! 
Anyway, parliamo del protagonista di oggi: 


Parto da una prima considerazione importante: questo shampoo non contiene né siliconi né petrolati. Perciò da assoluta ignorante in fatto di INCI, vi dico che credo che sia buono anche per i suoi ingredienti. 
La confezione dice che è adatto ai capelli normali e che dà come risultato dei capelli più sani e brillanti grazie alle cinque piante contenute ovvero limone, ortica, verbena, the verde e eucalipto. 

giovedì 21 maggio 2015

Gioielli: qualche novità!

Hola! 
In questo ultimo periodo, vagando un po' su Instagram e altri social network vari, ho scoperto delle linee di gioielli a mio parere molto carine e allora ho pensato di condividere con voi queste scoperte sperando che possano essere anche un'idea regalo carina per comunioni, cresime, lauree, matrimoni e chi-più-ne-ha-più-ne-metta oltre che per fantastici auto-regali!! ^:^
Sono linee di gioielli molto diverse per stili e prezzi. Insomma, ce n'è per tutti i gusti! 

I trucioli 
Immagini prese dal sito www.itrucioli.it 

" Il legno massiccio, un materiale vivo, dalle tonalità calde. L'argento, prezioso e lucente. I trucioli nascono da questo: un insolito incontro tra essenze così diverse e così inaspettatamente fatte l'una per l'altra". Questo è cioè che dice il sito di questa nuovissima linea di gioielli completamente made in Italy sia per la provenienza dei materiali sia per tutte le fasi della lavorazione. I modelli di gioielli disponibili sono questi che vedete nella foto, ma i ciondoli invece sono tantissimi e tutti bellissimi. I prezzi non sono esattamente bassi: si passa dai 79 agli 89 euro. 
Però quello che penso io è: siamo disposte a spendere centinaia di euro per gioielli di Tiffany che possiedono tutte ormai e il cui valore è pari ad un decimo del loro prezzo, perché non spendere 80 euro per un gioiello originale e completamente Made in Italy? 
Cosa ne pensate voi? 

lunedì 11 maggio 2015

Un po' di shopping primaverile!

Hola! 
Nel post sui sandali (se non l'avete letto, click qui!) vi avevo detto che il mio piano di risparmio attuale prevede prima di mettere da parte un gruzzoletto per le vacanze e solo dopo dedicarmi allo shopping. Il piano è rimasto tale, ma mi sono permessa qualche piccolo acquisto (anche grazie all'aiuto del mio fidanzato) e quindi volevo farvi vedere i miei acquisti per la primavera/estate! 



Questo è stato il primo acquisto in assoluto, fatto ormai un mesetto fa. Fino a qualche mese fa pensavo "Su di me che sono alta un metro e una banana una gonna lunga sicuramente starà male". Figuriamoci poi a righe orizzontali! Un sabato invece, durante un giretto in centro, spinta dal mio fidanzato, ho provato questa gonna di Tezenis e sono rimasta stupita perché non mi faceva l'effetto camicia-da-notte e così ho deciso di prenderla (invogliata anche dal prezzo più che accessibile). Ovviamente la nonna ha dovuto accorciarmela di quasi 20 cm (anche se credo che in realtà la maggior parte delle ragazze di altezza normale avrebbero dovuto accorciarla), però devo dire che mi piace come mi sta e me ne sbatto del fatto che io non sia alta e slanciata come una modella! Mi piace indossata con una semplicissima canottiera (quella in foto è anch'essa di Tezenis) e dei sandali bassi semplici. E poi diciamoci la verità: per quei giorni in cui la ricrescita dei peli inizia ad essere visibile, questa è davvero ottima! Cosa ne pensate voi? 

venerdì 8 maggio 2015

#lascopertadelmese feat. La Lina D

Scusate il ritardo, ma in questo periodo sia io che Debora siamo state super impegnate. 
Eccoci però con un nuovo appuntamento della nostra rubrica mensile dedicata alla scoperta del mese. Devo ammettere che questo mese ero davvero in difficoltà, perché non trovavo nessun prodotto che fosse stato una scoperta per me. Dopo qualche idea poco convincente, mi è venuta un'illuminazione! 
Non vi parlerò quindi di nessun prodotto, bensì di uno sport: la corsa.


Ho scelto la corsa perché circa un mesetto fa ho iniziato ad andare a correre costantemente e ho notato dei (leggeri) miglioramenti. 
PREMESSA: io non sono affatto una persona sportiva (e dal mio fisico si vede eccome). Quest'anno ho ripreso la palestra dopo diversi anni di ozio (solo per quanto riguarda lo sport) e mi sprona ad andare solo il fatto che mia mamma ha pagato l'abbonamento. Non pensate quindi che io sia un atleta, aaaanzi. 

domenica 3 maggio 2015

Adaline - L'eterna giovinezza

Buon giorno! 
Scusate per l'assenza ma la mia routine quotidiana con lezioni-studio-ripetizioni-palestra-provedelcoro-tesi-varie in questo ultimo periodo non mi ha lasciato neanche un momento libero da dedicare al mio blog. Finalmente in questa grigia domenica di un lungo weekend, riesco a trovare un momento per scrivere sul blog, mentre attendo che asciughi lo smalto!
Volevo parlarvi di un film che sono andata a vedere ieri sera al cinema. 

Adaline - L'eterna giovinezza


Se come me eravate fan di Gossip Girl, riconoscerete subito l'attrice protagonista di questo film. Ebbene sì, si tratta di Blake Lively, la bella Serena di GG. 
La bellissima Blake qui interpreta Adaline, una donna che nasce nel 1908 e nel 2014 è ancora viva. Tutto questo perché nel 1935, in seguito ad un incidente, Adeline smette di invecchiare. 

martedì 14 aprile 2015

Voglia di.. sandali!

Hola!
Il caldo di questi ultimi giorni mi ha fatto venire voglia di comprare dei sandali. Forse perché non ho molte scarpe primaverili, forse perché amo quando ci sono queste giornate di sole o forse semplicemente perché le donne non hanno mai abbastanza scarpe! 
Così ho passato gli ultimi due giorni navigando tra le app di H&M, Zara e Pull and Bear alla scoperta di modelli, colori e prezzi. Dopo aver visto un sacco di modelli carini e dopo aver inviato mille screenshot al mio fidanzato, ho realizzato che il mio piano-di-risparmio prevede di mettere prima da parte un gruzzoletto per le vacanze di quest'estate e solo dopo potrò pensare allo shopping. Secondo i miei calcoli quindi dovrò aspettare almeno un mesetto. 
Però ho fatto una scoperta geniale (cioè immagino che molte di voi già lo sapessero, ma io spesso arrivo tardi, perciò perdonatemi): le collezioni di scarpe da bambina/ragazza di H&M e Zara arrivano fino al 38 quindi per il mio minuscolo piedino vanno più che bene e ampliano la mia scelta! 

Per sfogare questa mia voglia di shopping (purtroppo senza soddisfarla, almeno per il momento) ho pensato di farvi vedere i modelli che mi hanno colpito di più sperando di darvi qualche spunto per i vostri acquisti primaverili/estivi. 

Partiamo dai sandali bassi


Questo è uno dei modelli che mi ha colpito di più soprattutto per questo colore corallo molto carino ed estivo. Per chi preferisce i colori più neutri invece sono disponibili anche beige. Fanno parte della collezione da ragazza quindi sono disponibili fino al numero 38. 

mercoledì 8 aprile 2015

Shopping al supermercato: Shampoo Purificante - head&shoulder

Hola! 
Eccomi finalmente con una nuova recensione, breve ma spero utile. Il protagonista è ancora una volta uno shampoo, perché ormai saprete che i miei capelli sono tendenzialmente grassi e io sono alla perenne ricerca di uno shampoo che purifichi per bene il mio cuoio capelluto! 
Questa volta il protagonista è lui: 



Un giorno al supermercato ho intravisto questo shampoo della head&shoulder, marchio di cui non avevo mai provato nulla e allora ho deciso di prenderlo (ovviamente invogliata anche dal prezzo più che accessibile). 
N.B. Non ho guardato l'INCI, perché non me ne intendo affatto! 

giovedì 2 aprile 2015

#lascopertadelmese Feat. La Lina D

Buon giorno a tutte! Mi scuso tantissimo per il ritardo, ma purtroppo sono stati giorni molto intensi e ho dovuto aspettare l'arrivo delle vacanze per avere un attimo di tempo per scrivere questo post. Siamo al secondo appuntamento della rubrica #lascopertadelmese in collaborazione con Debora, la youtuber del canale La Lina D. Per chi ancora non la conoscesse, è una ragazza molto simpatica di Roma che ha aperto da poco un canale youtube. Ho amato fin da subito i suoi video perché sono interessanti e piacevoli, nonché realizzati molto bene tecnicamente. Per questo secondo mese, entrambe abbiamo scelto (senza metterci d'accordo, giuro!) qualcosa di tecnologico come scoperta del mese. 


Allora, prima di parlarvi di questo favoloso oggetto, vi devo raccontare come sono andate le cose. Allora io avevo un cellulare HTC da poco più di due anni e sembrava che funzionasse ancora bene nonostante la lentezza. Un martedì sera però, dopo una giornata infinita, improvvisamente lo prendo in mano e non si accende più (cioè in realtà non l'avevo neanche spento!), lo metto in carica ma niente da fare, è completamente morto. Lo porto a far riparare, ma mi dicono che non c'è niente da fare. 

giovedì 26 marzo 2015

Visita alla Galleria Campari

Tutte voi conoscerete il famossimo e rossissimo Campari, che sia l Campari Soda o il Bitter Campari e molto probabilmente l'avrete bevuto da solo o miscelato durante i vostri aperitivi. 
Non sono così sicura però che voi conosciate la storia dell'azienda Campari. E vorrei cogliere l'occasione di questo post per raccontarvi ciò che ho imparato oggi io durante una visita alla Galleria Campari
L'azienda Campari viene fondata nel 1860 da Gaspare Campari che apre un caffè nei pressi di piazza Duomo a Milano. Nel 1867 viene inaugurato un bar su due piani in galleria Vittorio Emanuele (quello che oggi è l'autogrill). Davide Campari, figlio di Gaspare, è il primo membro della famiglia che nasce a Milano e con lui nasce la combinazione Campari-Milano. Il bar in galleria viene frequentato da grandi artisti come Boccioni e da artisti che lavorano alla Scala. Nel secolo successivo, quando il bar non era più sufficiente per Davide che vuole diventare un industriale, viene costruito lo stabilimento di Sesto San Giovanni, comune scelto in quanto posto in una posizione strategica lungo la linea del tram che collegava Milano e Monza nonché ricco di acqua nel sottosuolo. Nel 2005 chiude lo stabilimento di Sesto e ne apre uno a Novi Ligure dove c'era anche lo stabilimento della Cinzano, marchio acquistato da Campari. Nel frattempo il bar in galleria viene venduto e con i soldi ricavati dalla vendita, Davide apre due stabilimenti rispettivamente a Lugano e Parigi. 
Oggi Campari è un'azienda leader a livello mondiale con circa 50 marchi. L'azienda è quotata in borsa, ma il 51% delle azioni è detenuto da una famiglia milanese. 

lunedì 23 marzo 2015

Prodotti bocciati Yves Rocher

Ciao ragazze! 
Finalmente sono tornata! Scusate l'assenza di queste ultime settimane, ma ho ripreso le lezioni e ho davvero pochissimo tempo libero tra un impegno e l'altro. Era da un po' che avevo in mente di scrivere questo post, finalmente ce la faccio! 
Qualche mese fa vi avevo scritto una recensione molto positiva sullo shampoo purificante della Yves Rocher (click) che era il primo prodotto che acquistavo di questo marchio. Nell'ultimo periodo ho testato altri prodotti che però non mi hanno soddisfatto per niente e quindi volevo parlarvene proprio per sconsigliarveli. 
Ecco i protagonisti di questo post: 


Come vedete due prodotti sono due campioncini che mi sono stati dati in omaggio, però sono riuscita ad usarli per un paio di settimane e farmi un'idea chiara. 

sabato 28 febbraio 2015

#lascopertadelmese feat La Lina D




Ciao ragazze!! Eccomi tornata finalmente dopo la prima ed intensa settimana di lezioni!
Oggi torno con questa nuova stupenda rubrica-collaborazione insieme a Debora, una neo-yotuber simpaticissima il cui canale si chiama "La Lina D". Io e Debora abbiamo deciso di creare questa collaborazione che consisterà in una rubrica mensile in cui io scriverò un post e lei realizzerà un video in cui ognuna di noi parlerà di un prodotto che ha scoperto ed amato nel corso del mese. Al termine del post/video ognuna di noi risponderà ad una domanda che le è stata posta dall'altra, sempre sul prodotto protagonista del mese! 
Abbiamo deciso inoltre di lasciare molto libera la scelta del prodotto/oggetto, perciò non parleremo solo di make up o prodotti beauty, ma anche di film, libri e abbigliamento. Insomma qualsiasi cosa che nel corso del mese abbiamo particolarmente usato ed amato! 

Siete curiose allora?? 

Per questo primo mese io ho scelto di parlarvi di due libri che ho particolarmente apprezzato. Eccoli: 


lunedì 16 febbraio 2015

La mia SUPER wishlist!

Ciao ragazze! 
In questo periodo in cui il mio portafoglio piange perché non è vuoto, ma VUOTISSIMO, mi è venuta l'idea di scrivere questo simpatico post in cui mi voglio divertire ad elencarvi tutte le cose che vorrei ma non posso ASSOLUTAMENTE permettermi. 
Giusto per tirarmi un po' la zappa sui piedi! 

Lampade Vegas - Seletti 




Ho scoperto queste lampade grazie all'ultimo video #senoncelhainonseinessuno di Federica Piccinini (canale "Sweet as a candy" su youtube ed omonimo blog) che io letteralmente A-D-O-R-O. Sono queste lampade di metallo a forma di lettera con delle semplici lampadine all'interno. 
Cioè ma quanto sarebbe figo avere la propria iniziale in camera?!? Molto da egocentrico, ma anche molto figo a secondo me!! 
Oppure mi piacerebbe anche comporre una scritta con più lettere: molto molto FIGO.
Non conoscendo il marchio Seletti, non avevo idea del prezzo che potessero avere queste lampade e mi ero (stupidamente) illusa che potessero essere economiche. Sono andata sul sito della Seletti dove ho trovato tutti i punti vendita, ma non il prezzo; allora ho guardato su Amazon pensando "Figurati se su Amazon non le vendono!". Ed infatti le ho trovate!
E con loro ho trovato anche il loro prezzo.
Purtroppo.
279 euro, ahimè! 
Ok, per il momento restano nella wishlist, sezione "cose impossibili almeno fino a quando non avrò un lavoro". 


martedì 10 febbraio 2015

Un fantastico weekend in montagna!

Ecco finalmente, il racconto del mio weekend in montagna con il mio fidanzato. Lo scorso weekend infatti, avendo una smartbox da usare, sono stata in Valle d'Aosta, per la precisione a Valpelline. L'hotel che abbiamo scelto si chiama Le lievre amoreux (la lepre amorosa) ed è un hotel semplice ma molto grazioso leggermente fuori dal paese di Valpelline, ma è proprio il suo essere isolato che lo rende perfetto per passare qualche giorno di completo relax lontano dai rumori delle città. 
Ma partiamo dall'inizio della vacanza.. 

Dopo un viaggio sotto la pioggia e circondati dalla neve che ha invaso la pianura padana la scorsa settimana, la prima tappa del nostro weekend è stato il Forte di Bard che abbiamo scelto per la presenza di una mostra intitolata "L'astrattismo in Europa". La mostra era piuttosto breve da visitare (non più di mezz'ora), ma davvero ricca di opere di grandi artisti esponenti dell'astrattismo come Kandinskij, Malevic, Tatlin e molti altri. Siccome non era possibile scattare foto all'interno della mostra, vi voglio lasciare alcune frasi riportate sulle pareti delle stanze che secondo me illustrano bene cosa sia l'arte astratta secondo i protagonisti di questa esposizione. 

















martedì 3 febbraio 2015

Acquisti e scoperte di gennaio!

Buon giorno ragazze! 
Per fortuna l'influenza mi sta dando un po' di tregua oggi, quindi ne approfitto per scrivere questo post in cui vorrei parlarvi un po' di alcuni acquisti fatti nell'ultimo mesetto e di alcune scoperte per lo shopping online sperando che possano esservi utili. 
Partiamo quindi dagli acquisti fatti: 


In realtà queste canottiere le uso ormai da qualche mese in palestra e mi ci trovo davvero bene! Le ho comprate alla Decathlon a soli 5 euro ma trovo che siano davvero di ottima qualità! Il modello è davvero comodo perché lascia le spalle libere per qualsiasi movimento e per il resto è aderente al punto giusto. Un altro vantaggio è che, una volta lavate, si asciugano davvero molto in fretta e non bisogna neanche stirarle quindi sono comodissime anche se andate in palestra tutti i giorni e avete bisogno di lavarle molto di frequente. Insomma, direi 5 euro spesi più che bene! 
P.S. Sono disponibili in tantissimi colori quindi ce n'è davvero per tutti i gusti! ^.^

sabato 31 gennaio 2015

REVIEW: Smalto Infaillible Gel - L'Oreal

Finalmente gli esami di questa sessione invernale sono finiti! Perciò ho davanti a me qualche settimana di relax, anche se ho mille cose da fare (tra cui iniziare la tesi!!). 
Approfitto di questo primo giorno di riposo, dopo aver fatto una super pulizia della mia camera, per scrivere questo post che avevo in cantiere da qualche settimana. 
Voglio parlarvi di uno smalto che ho ricevuto come regalo di Natale e ho testato subito dopo, per la precisione per Capodanno. 
Si tratta dello Smalto Infaillible Gel di L'Oreal


A me è stata regalata questa colorazione bordeaux molto intensa che adoro! Trovo che sia un colore molto adatto per l'autunno-inverno e che sia estremamente elegante soprattutto perché si abbina con qualsiasi outift!
Avevo già intravisto questo smalto in qualche profumeria, ma non mi ero mai interessata più di tanto perciò prima di applicarlo la prima volta sono andata sul sito di L'Oreal per leggere cosa suggeriva di fare. Si tratta di uno smalto con due fasi: 
  • STEP 1: smalto colorato vero e proprio 
  • STEP 2: top coat trasparente 

martedì 20 gennaio 2015

*Il mio shopping invernale*

Buona sera! 
Questo autunno e inverno, per fortuna, sono riuscita a fare un po' di shopping per rinnovare un po' il mio armadio che era tremendamente monotono, in quanto pieno solo di maglioncini tutti uguali. Ieri mi sono finalmente messa di impegno a fotografarmi con tutti i miei acquisti (ok, lo ammetto, dovevo studiare per l'esame di oggi ma non ne avevo nessuna voglia) per farveli vedere in questo post! Mi scuso se lo sfondo delle foto non è particolarmente affascinante, ma il balcone di casa mia offriva solo questa ambientazione! 

Allora partiamo dal principio.. 
I primi acquisti li ho fatti a Milano all'inizio di novembre, un sabato dopo gli esami. 
E questi sono stati i risultati


Questo maglione l'ho comprato nel nuovo negozio OVS di via Dante a Milano. Mi sono innamorata prima di tutto del suo colore e soprattutto del suo luccicchio (dalla foto purtroppo non si vede molto!), perché l'ho subito immaginato indossato di sera. Essendo un po' lungo, io lo indosso con i leggins neri e con gli stivaletti con il tacco di cui vi ho parlato qui. Il modello è un po' largo, perciò mi piace molto indossato anche con una cintura in vita per snellire il punto vita. Unica pecca? I suoi fili prendono dentro qualsiasi cosa e si tirano in continuazione! Non riesco neanche a mettere le collane lunghe perché si ingarbugliano tutte! Era la prima volta che entravo in questo negozio piuttosto nuovo e devo dire che mi è piaciuto molto, perché l'ho trovato piuttosto raffinato ma con prezzi più che abbordabili (questo maglione l'ho pagato 29.90). Ho saputo che infatti OVS fa una collezione specifica per quel negozio, perciò lì troverete sempre delle cose diverse rispetto agli altri negozi.

domenica 18 gennaio 2015

CERETTA = grande dolore per grandi benefici

Ciao a tutte! 
Dopo un paio di settimane, eccomi di nuovo operativa!
Questa sera voglio scrivere un post chiacchiericcio in cui vorrei condividere con voi quello che penso riguardo la ceretta e gli altri metodi di depilazione. Ovviamente ciò che vi dirò non è assolutamente la verità con la V maiuscola, ma solamente quello che ho notato io dalla mia esperienza e che vorrei condividere con voi sperando che possa esservi utile. 

Partiamo dal principio. 
Ho fatto la ceretta la prima volta quando avevo 12 anni a casa di una mia amica la cui mamma faceva l'estetista ed è stata un'esperienza traumatica perché ogni volta passavano cinque minuti tra uno strappo e l'altro! Quindi la sensazione di dolore si è raddoppiata rispetto al normale. 
Per i primi anni ho sempre fatto solo la ceretta mezza gamba (cioè fin sopra il ginocchio) ma quando avevo circa 15 anni, un giorno al mare mia mamma mi ha detto "Silvia, dall'anno prossimo devi iniziare a fare la ceretta anche sull'inguine, almeno quando vai al mare!". 
E dall'anno successivo sono iniziate le vere sofferenze! Che patisco ancora circa una volta al mese. 
Ahimè. 

domenica 4 gennaio 2015

Film review: The imitation game

Buon giorno! 
Ancora tantissimi auguroni di buon anno care lettrici! Spero che quest'anno sia iniziato per voi nel migliore dei modi e che possa continuare ancora meglio! 

Per iniziare questo 2015 ho deciso di parlarvi di un nuovissimo film, uscito tre giorni fa, che io sono andata a vedere ieri sera. Si tratta di The imitation game diretto da Morten Tyldum. Vi lascio il trailer per farvi un'idea del film: 


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...